Refugees in Libya – Conferenza stampa, 28.10.2021


Dopo il barbaro rastrellamento operato dalla polizia libica contro richiedenti asilo e rifugiati nel quartiere di #Gargaresh, alcune migliaia di persone hanno dato vita a “Refugees in Libya”, un’esperienza di auto-organizzazione e lotta senza precedenti.
 
Il loro presidio permanente davanti alla sede dell’UNHCR di Tripoli prosegue e cresce ininterrottamente da quasi un mese: chiedono l’immediata evacuazione da Tripoli di tutte i migranti, rifugiati e richiedenti asilo, e rivendicano diritti e dignità!
 
Mediterranea Saving Humans e Amnesty International Italia  hanno organizzato una conferenza stampa virtuale per dare voce a “Refugees in Libya”.
 
David (24, Sud Sudan) e Magit (25, Senegal) hanno raccontato e mostrato al mondo intero le inaccettabili condizioni di vita di migliaia di donne, uomini e bambinə: le scarse condizioni igieniche, le difficoltà nella raccolta viveri, i timori per le possibili aggressioni delle forze di polizia, le tensioni e il dolore per la scomparsa di un ragazzo investito da una macchina pirata.
 
Serve un’immediata evacuazione sicura per tutte le persone in pericolo!
Italia, Unione Europea e il mondo intero ascoltino questo grido di aiuto!
 
Non c’è tempo da perdere!
 

#evacuaterefugeesfromlibya