News

La Corte europea riconosce la responsabilità dell’Italia e impone misure urgenti. Ora sbarco immediato e accoglienza

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha compiuto ieri un primo passo per la tutela delle 47 persone soccorse dalla Sea Watch 3 e ancora a bordo della nave. La Corte ha riconosciuto infatti l’Italia come Stato responsabile, obbligando il governo italiano ad assicurare la tutela legale per i 15 minori e ad adottare misure che garantiscano assistenza e cure mediche. Queste importanti misure interinali sono comunque da considerarsi transitorie, perché poste “fino a nuovo avviso”, e il governo italiano è chiamato a fornire costantemente informazioni sulle condizioni a bordo. continua

News

Abbiamo chiesto alla Corte Europea dei diritti umani se il governo italiano, impedendo lo sbarco, stia violando i diritti fondamentali delle persone soccorse da Sea-Watch 3

Abbiamo chiesto alla Corte Europea dei diritti umani (CEDU) se il governo italiano, impedendo lo sbarco, stia violando i diritti fondamentali delle persone soccorse da Sea-Watch 3.

continua

News

A bordo della Sea-Watch 3 raccolta importante documentazione per porre fine al sequestro dei 47 naufraghi

Comunicato di MEDITERRANEA Saving Humans


RACCOLTA A BORDO DELLA SEA WATCH 3 IMPORTANTE DOCUMENTAZIONE PER PORRE FINE AL SEQUESTRO DEI 47 NAUFRAGHI

Oggi abbiamo supportato un’azione concreta per tentare di porre fine al vergognoso sequestro dei 47 naufraghi e dell’equipaggio della Sea Watch 3. continua

News

Nonostante divieto illegale, delegazione sale a bordo della Sea-Watch 3

Comunicato stampaurgente massima diffusionedi MEDITERRANEA Saving Humans


NONOSTANTE DIVIETO ILLEGALE, DELEGAZIONE SALE A BORDO DELLA SEA WATCH 3 – “VERIFICHEREMO CONDIZIONI PER SBARCO IMMEDIATO 47 NAUFRAGHI”

Questa mattina alle 9:25, a bordo di un gommone, una delegazione, composta da tre Parlamentari della Repubblica (Nicola Fratoianni, Riccardo Magi e Stefania Prestigiacomo), dal Sindaco di Siracusa Francesco Italia, medici e avvocati, la portavoce di Sea Watch Italia Giorgia Linardi e Alessandra Sciurba di MEDITERRANEA Saving Humans, ha raggiunto ed è salita a bordo nella Sea-Watch-3, che si trova all’ancora nel porto di Siracusa. continua

News

I porti italiani sono aperti. Sbarco subito per i 47 naufraghi a bordo della Sea-Watch 3

Comunicato stampa di Mediterranea Saving Humans

Urgente – massima diffusione


I PORTI ITALIANI SONO APERTI – GRAZIE A SIRACUSA E AL SUO SINDACO – SBARCO SUBITO PER I 47 NAUFRAGHI A BORDO DELLA SEA WATCH 3

Questa notte Sea Watch 3 è entrata, senza alcun problema, nel porto di Baia di Santa Pelagia a nord di Siracusa, dove adesso si trova all’ancora. continua

News

Subito un porto sicuro per Sea-Watch 3. Mediterranea pronta a intervenire

Comunicato stampa Mediterranea Saving Humans

Urgentemassima diffusione


Da alcune ore la nave Sea Watch 3 si trova a ridosso delle coste della Sicilia Orientale, costretta a riparare lì dal maltempo con condizioni meteo-marine in netto peggioramento nelle prossime ore. continua

News

Sui soccorsi in mare serve un cambio di strategia

da Asgi.it

ASGI: Sui soccorsi in mare siamo tutti coinvolti.Vicini alle ONG ma serve un cambio di strategia e l’Unione Europea deve stare dalla parte dei diritti delle persone

Nei giorni in cui si moltiplicano le morti in mare e Sea Watch ha a bordo 47 persone che rischiavano il naufragio nel tentativo di fuggire dalla Libia, ASGI esprime forte preoccupazione per le politiche inerenti l’accesso a un porto sicuro nelle operazioni di soccorso in mare e invita la Commissione Europea ad assumersi le proprie responsabilità.

continua

News

Mediterranea, nave

da Slow-Words.com

continua

News

Il nostro governo è il responsabile politico

da il Manifesto, di Filippo Miraglia

continua

News

Free Open Arms

Open Arms non partirà da Barcellona in questi giorni, come aveva previsto. Lo ha decretato il governo spagnolo. Una preziosa nave in meno in quella distesa d’acqua lastricata di cadaveri, più di 2000 persone annegate nel 2018 mentre in Italia veniva lanciato l’hashtag porti chiusi.
continua