Nonostante divieto illegale, delegazione sale a bordo della Sea-Watch 3


Comunicato stampaurgente massima diffusionedi MEDITERRANEA Saving Humans


NONOSTANTE DIVIETO ILLEGALE, DELEGAZIONE SALE A BORDO DELLA SEA WATCH 3 – “VERIFICHEREMO CONDIZIONI PER SBARCO IMMEDIATO 47 NAUFRAGHI”

Questa mattina alle 9:25, a bordo di un gommone, una delegazione, composta da tre Parlamentari della Repubblica (Nicola Fratoianni, Riccardo Magi e Stefania Prestigiacomo), dal Sindaco di Siracusa Francesco Italia, medici e avvocati, la portavoce di Sea Watch Italia Giorgia Linardi e Alessandra Sciurba di MEDITERRANEA Saving Humans, ha raggiunto ed è salita a bordo nella Sea-Watch-3, che si trova all’ancora nel porto di Siracusa.

L’operazione si è realizzata nonostante l’ILLEGALE DIVIETO comunicato ieri pomeriggio dalle Autorità, che avrebbe impedito ai parlamentari di svolgere quell’attività ispettiva che è loro prerogativa costituzionale. Le motovedette che presidiano la nave Sea-Watch-3 sono intervenute per bloccare il gommone ma sono arrivate troppo tardi.

La delegazione sta adesso incontrando i 47 naufraghi salvati a bordo della nave e verificherà le loro condizioni fisiche e psicologiche. Raccoglierà inoltre le loro testimonianze sugli abusi e le vere e proprie torture subite nei campi di detenzione in Libia. Documenterà infine tutte le legittime motivazioni a sostegno della richiesta di SBARCO IMMEDIATO PER TUTTE LE PERSONE A BORDO.

MEDITERRANEA Saving Humans continuerà a garantire in mare e a terra tutto il suo supporto alla delegazione con l’obiettivo di RIPRISTINARE quanto prima il rigoroso rispetto del diritto marittimo, internazionale e italiano, verso una positiva conclusione del caso.

Roma/Siracusa, 27 gennaio 2019 h. 09:30