MEDreport maggio 2022


a cura della redazione del MEDreport

Nel mese di maggio il numero di persone che si sono ritrovate costrette a fuggire, ad attraversare il Mediterraneo e che sono riusciti ad arrivare in Italia è pari a 8.963. Tra questi, vi sono 979 minori non accompagnati.

Sono continuati quotidianamente, anche questo mese, i respingimenti ad opera della cosiddetta Guardia costiera libica: violenti intercettamenti a bordo di rapide motovedette nei confronti di centinaia di persone che vincono ogni paura pur di tentare di sfuggire agli orrori libici.

Lo scorso 21 aprile, lo ricordiamo, la Commissione europea ha confermato di voler proseguire il rafforzamento delle operazioni dei militari libici, consegnando loro nuove navi. È questa, ci chiediamo, l’Europa dei diritti? L’Europa in cui crediamo? Questi dati sono elaborati sulla base delle informazioni fornite dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno. I dati si riferiscono agli eventi di sbarco rilevati entro le ore 8.00 del giorno di riferimento. L’instancabile lavoro delle navi umanitarie ha permesso di continuare a salvare l’onore di quest’Europa torpida: un grande benvenuto alla nuova nave Aurora, con a bordo l’equipaggio di Sea Watch con il supporto tecnico della Ong britannica  SAR-Relief.

Qui il report completo del mese di maggio 2022 (link per il download):

Questi dati sono elaborati sulla base delle informazioni fornite dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno. I dati si riferiscono agli eventi di sbarco rilevati entro le ore 8.00 del giorno di riferimento.