Mediterranea con Riace.


Dobbiamo opporci all’ingiustizia sempre e ovunque. Per terra e per mare: salvare è giusto, accogliere è giusto.

Per questo oggi Mediterranea manda il suo abbraccio a Mimmo Lucano, il sindaco di Riace agli arresti domiciliari e a tutti i manifestanti presenti a Riace per difenderlo e sostenerlo.

Dalla parte della virtuosa esperienza di solidarietà, intreccio culturale ed inclusione che da più di vent’anni vive nelle case e tra le strade di Riace. Mimmo Lucano ed i cittadini di Riace hanno dimostrato a tutte e a tutti noi che un’altra idea di accoglienza ed integrazione è possibile, rendendo la loro città un laboratorio di inclusione, mettendo a disposizione e ridistribuendo tra i cittadini, indipendentemente dalla loro provenienza o posizione giuridica, fondi, risorse ed edifici comunali in disuso, rendendo così Riace un luogo sicuro in cui la migrazione è diventata una risorsa in grado di diffondere e costruire comunità solidali.

Dalla parte di Mimmo Lucano e di Riace.