Il Viminale ha mentito: illegale è sbarcare i migranti in Libia, non in un porto italiano


Come MEDITERRANEA Saving Humans aveva ribadito questa mattina, la Commissione Europea ha appena confermato: la Libia non è affatto un porto sicuro. Anzi, respingere in quel paese le persone soccorse viola le Convenzioni internazionali e le Direttive europee, ed è un grave atto illegale.

Il Viminale è stato ancora una volta smentito a stretto giro, rispetto all’ennesimo propaganda giocata in spregio della vita delle persone. La direttiva che ha emanato vale, oggi più che mai, meno di niente di fronte allo stato di diritto. L’urgenza è adesso qualificare e fermare i crimini commessi da quel Governo che fornisce soldi e motovedette alle milizie libiche, sedicente guardia costiera, che servono per catturare chi fugge dai campi di detenzione e dalle quotidiane violazioni dei diritti umani che vengono lì compiute.